Chi sarà la prossima?… Il lancio del bouquet

Il momento più atteso e divertente per le ragazze nubili invitate alla festa, è il fatidico lancio del bouquet!

Piccola curiosità: anticamente si riteneva che un pezzo del vestito da sposa potesse portare fortuna, quindi gli invitati cercavano di farsene consegnare un ritaglio. Con il passare del tempo però, vista la preziosità degli abiti, al fine di onorare comunque la tradizione, le spose cominciarono a lanciare il bouquet perché di buon auspicio per la fortunata  che riusciva a prenderlo.

 

Secondo la tradizione il lancio segue subito all’uscita dalla chiesa, alla fine della cerimonia religiosa, ma … alcune proprio non vogliono separarsene così presto!  Sempre più di frequente, infatti, il bouquet accompagna la sposa, durante tutto lo shooting fotografico che si svolge nell’arco della giornata. Arrivati al termine della cerimonia, la sposa si gira di spalle ad un gruppo di invitate, tutte ancora nubili, ma speranzose, e lancia alla cieca i suoi preziosi fiori: si dice che la ragazza che riuscirà a prenderlo sarà la prima a sposarsi entro l’anno o la prima tra le presenti a ricevere la proposta di matrimonio.

 

Alternative al lancio…

In alternativa, la sposa può regalare il suo bouquet ad una donna che le sta particolarmente a cuore, sua sorella o un’amica!

Alcune decidono di conservarlo, provando a farlo essiccare, altre optano per un bouquet ricordo che non sfiorisce come i bouquet The Blonde Peony.

Si ma… il bouquet per essere di buon auspicio dovrebbe passare per tre mani diverse: lo sposo che lo dona alla sposa, che a sua volta lo cede a una  fanciulla non sposata. Se proprio volete conservare il bouquet, comunque non rinunciando al lancio, potreste pensare di farvene confezionare un secondo più piccolo.

 

Vorresti anche tu un bouquet blonde peony?